Il sapone ed il suo utilizzo hanno avuto un ruolo fondamentale nello sviluppo della società, in quanto ha aiutato a debellare numerose malattie.

La sua storia ha origini antiche, infatti i primi documenti sull’uso del sapone risalgono al 2.800 a.C., ai tempi dell’antica Babilonia. Nella Mesopotamia sono stati ritrovati reperti di terracotta contenenti residui di sostanze simili al sapone.

I primi popoli ad utilizzare la soda caustica per saponificare sono stati gli Arabi. Il sapone di Aleppo dal delizioso aroma di alloro è tutt’oggi uno dei detergenti più famosi.

sapone-di-aleppo-e1414764830419

 

Il sapone arrivò in Spagna ed Italia grazie all’espansione araba, mentre arrivarono nel resto d’Europa con le Crociate.

In Italia lo sviluppo dell’industria saponiera si ha nel XV secolo a Savona, famosa per utilizzare materie prime di ottimo livello che passò in secondo piano quando Luigi XIV rese il porto di Marsiglia il cuore pulsante dell’industria del sapone.

Le guerre mondiali causarono la scarsità di materie prime naturali e per la prima volta nella storia vennero introdotti i saponi sintetici.

beb

Al giorno d’oggi i saponi naturali vengono prodotti da artigiani come il Saponificio Annamaria che sarà presente alla 79^ mostra dell’Artigianato in programma dal 24 aprile al 3 maggio