Il bergamotto è un agrume con un elevato potere aromatizzante utilizzato soprattutto nella cosmesi.

Si narra che la prima piantagione, in Calabria, risalga al 1750. Ma la vera fortuna del bergamotto come essenza si deve alla famiglia Farina che brevettò nel 1704 un’acqua di colonia che aveva come base il bergamotto.

Da allora l’essenza di bergamotto è diventata la base principale di molti profumi, solleticando l’inventiva di molti profumieri. Si racconta che il famoso Chanel n° 5, indossato dalla divina Marilyn Monroe, abbia come base l’essenza di bergamotto.

Il  bergamotto è stato utilizzato come ingrediente in molti pranzi preparati  in Vaticano per nobili, re ed illustri ospiti. Le prime tracce si trovano in un pranzo preparato per Carlo V, nel 1536, dal Cardinale Lorenzo Campeggi.

Con il passare dei secoli, il bergamotto è stato sostituito dal limone, dal sapore meno amaro e meno profumato.

Al giorno d’oggi il bergamotto si utilizza per qualche prodotto dolciario ma soprattutto come olio essenziale. Molte, infatti, sono le  proprietà benefiche associate a questo prodotto: utilizzato in aromaterapia serve a combattere lo stress, ha una potente azione antibatterica e disinfettante. E’ indicato per combattere la cistite e l’alitosi.

Viene utilizzato soprattutto nella cosmesi grazie al suo profumo persistente e delicato.

Vi aspettiamo alla Fortezza da Basso dal 24 aprile al 3 maggio 2015, per  scoprire i sapori e le essenze dell’ Az. Agricola Patea espositore della 79^ Mostra Internazionale dell’Artigianato.

 

Credits foto: www.freshplaza.it